OCF: Soddisfazione parziale per riforma C.p.p.

11/7/2019 15:46

L'Organismo Congressuale Forense esprime parziale soddisfazione per la proposta di Delega al Governo per la modifica del Codice di Procedura Penale. In rappresentanza dell'Ocf, hanno partecipato all'incontro con il Ministro della Giustizia, On. Bonafede il Coordinatore avvocato Giovanni Malinconico ed il Tesoriere Avvocato Alessandro Vaccaro. «Invero – si legge in una nota dell'Ocf -, si deve dare atto che dalle originarie proposte avanzate dal Ministro, grazie al costruttivo confronto avvenuto ai tavoli di concertazione svoltisi anche con la presenza del Consiglio Nazionale Forense, dell'U.C.P.I. e dell'A.I.G.A., l'elaborato sottoposto alla valutazione odierna tiene conto, ma solo in parte, delle richieste dell'Avvocatura ed a giudizio di O.C.F. dovrà, in sede di decretazione, al fine di raggiungere gli scopi prefissati di "semplificazione, speditezza e razionalizzazione", subire adeguate modifiche ed implementazioni». «A puro titolo di esempio – prosegue la nota -, l'O.C.F. ha ribadito l'importanza dell'inserimento nella Legge Delega della proposta avanzata proprio dallo stesso O.C.F. di modifica dell'art. 444 c.p.p. 599 bis c.p.p. onde consentire al Giudice del merito di poter applicare la misura alternativa di cui all'Art. 47 legge 26/7/1975 N° 354 con evidente diminuzione delle impugnazioni (comprese quelle effettuate per meri scopi deflattivi) e dei procedimenti a carico del Tribunale di Sorveglianza». Mentre, conclude il comunicato per oggi è in programma un altro incontro con il Ministro, questa volta sul tema "Riforma del Processo Civile", «a conferma della disponibilità alla fattiva e costruttiva collaborazione con il Governo per proseguire nella intrapresa strada della concertazione».