responsabilità amministratori

Crisi aziendale, bancarotta preferenziale per l'amministratore che non rinuncia al compenso

| 3/1/2020

Corte di cassazione - Sentenza 3 gennaio 2020

«Bancarotta preferenziale» per gli amministratori che pur consapevoli dello stato di crisi aziendale, e della presenza di crediti dei dipendenti e di terzi, continuino ad autoliquidarsi regolari compensi per il lavoro svolto (la bancarotta fraudolenta invece scatta a fronte di somme non congrue). Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 81 di oggi, respingendo il ricorso di un padre ed una figlia, rispettivamente presidente e vicepresidente del Cda di una srl, condannati nel 2018 ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina