Carceri: Ucpi, Bonafede si è assunto grave responsabilità

25/3/2020 21:26

"Oggi il Ministro Bonafede ed il Governo hanno voluto senza equivoci smentire che esista alcun pericolo epidemico nelle carceri, affermando che le strutture penitenziarie sono perfettamente nelle condizioni di impedirne la diffusione senza alcuna necessità di interventi deflattivi immediati sulla platea degli oltre diecimila detenuti in sovrannumero. Si tratta di una assunzione di responsabilità tanto grave quanto inequivoca". Lo afferma l'Unione delle Camere
penali,riferendosi all'intervento con cui il ministro della Giustizia ha risposto al question time alle interrogazioni sull'emergenza Coronavirus nelle carceri.

"Preoccupato di non essere scavalcato da chi in aula ha inteso portare il ringhio giustizialista del carcere ad ogni costo e della pena come strumento di vendetta sociale, l'on. Bonafede ha mostrato ancora una volta di essere assolutamente in sintonia con quella cultura politica" sottolineano i penalisti che ora chiedono a Partito Democratico, LeU e Italia Viva di dire " con chiarezza e senza equivoci, nella imminenza.

Vetrina