legge 3/2019

Spazzacorrotti, no al carcere per chi godeva della sospensione pena

| 2/4/2020

Corte di cassazione - Sentenza 2 aprile 2020 n. 11202

Il divieto di misure alternative alla detenzione, disposto dalla legge "Spazzacorrotti" (n. 3/2019) per i reati contro la Pubblica amministrazione non si applica a chi, prima della sua entrata in vigore, aveva già ottenuto la sospensione dell'esecuzione della pena in carcere, anche se era ancora in attesa della decisione del Tribunale di sorveglianza sulla diversa misura. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza n. 11202 di oggi, bocciando il ricorso della Procura del tribunale di Napoli ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina