TRIBUNALE ORDINARIO DI <...>

RICORSO EX ART. 700 C.P.C.

Il sig. <...>, nato a <...>, res. in <...>, via <...>, C.F.: <...>, rappresentato e difeso dall’avv. <...>, come da procura in calce (o a margine) presente ricorso;

PREMESSO

- che, in data <...>, sono state diffuse da parte della società X immagini fotografiche che ritraggono il ricorrente in atteggiamenti tali da ledere irreparabilmente la propria immagine, in quanto <...>;

- che la società X, malgrado il ricorrente, con lettera raccomandata del <...>, l’abbia diffidata affinché provvedesse a rimuovere il pregiudizio in questione, non si è adoperata in alcun modo in tal senso;

- che, in attesa di promuovere l’eventuale giudizio di merito per far valere il proprio diritto <...>, e per ottenere il risarcimento del danno causato dall’illegittimo comportamento della società X,

CHIEDE

che, ai sensi del combinato disposto degli artt. 700 e 669-bis e seguenti c.p.c., il G.I. voglia ordinare, con decreto inaudita altera parte o, in subordine, fissata l’udienza per la comparizione delle parti, i provvedimenti necessari alla rimozione del pregiudizio di cui in premessa e condannare la società X alla rifusione delle spese, delle competenze e degli onorari della presente procedura.

Con riserva di ogni azione in ordine al risarcimento di tutti i danni subiti.

Si producono:

1)                     <...>;

2)                     <...>.

Ai sensi degli artt. 134, terzo comma, e 136, terzo comma, c.p.c., l’avv. <...> dichiara di voler ricevere eventuali avvisi e comunicazioni al seguente indirizzo di posta elettronica: <...> (oppure al seguente numero di fax: <...>).

<...>, <...>

Avv. <...>

PROCURA

Delego a rappresentarmi e a difendermi, in ogni fase e grado del presente procedimento e dell’eventuale giudizio di merito, l’avv. <...>, del Foro di <...>, presso e nel cui studio a <...>, in via <...>, eleggo domicilio, conferendogli ogni più ampia facoltà inerente al mandato, comprese quelle di chiamare in giudizio eventuali terzi, proporre appello, reclamo, revoca o modifica del provvedimento cautelare, procedere esecutivamente, conciliare, transigere, emettere quietanza, farsi sostituire da altri procuratori.

<...>, <...>

Sig. <...>

Visto: la sottoscrizione è autentica.

Avv. <...>