Atto di appello adverso ordinanza di applicazione di misura coercitiva proposto dal difensore

 

P.P. N. <...>/<...> R.G.N.R.  Procura di <...>

P.P. N. <...>/<...> R.G. G.I.P. Tribunale di <...>

 

AL TRIBUNALE DEL RIESAME DI <...>

 

ATTO DI APPELLO ADVERSO ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURA COERCITIVA PROPOSTO DAL DIFENSORE

(art. 310 c.p.p.)

 

Il sottoscritto avv. <...> del Foro di <...>, con studio in <...>, alla via <...>, in qualità di difensore di ufficio/fiducia del sig. <...>, nato a <...>, il <...>/<...>/<...>, residente in <...>, alla via <...>, persona imputata nel procedimento penale indicato in epigrafe,

 

PREMESSO CHE

 

 - in data <...>/<...>/<...>, il Giudice per le Indagini Preliminari di <...>, Dott. <...> emetteva ordinanza di applicazione della misura coercitiva di <...> [indicare la misura coercitiva applicata con l’ordinanza] nei confronti del sig. <...>. Tale ordinanza veniva notificata al sig. <...> in data <...>/<...>/<...>[se l’assistito si trova in stato di detenzione a seguito di arresto per ordinanza di custodia cautelare, indicare la struttura penitenziaria presso la quale il detenuto si trova], e veniva altresì notificata al sottoscritto difensore avviso di deposito dell’ordinanza de quo in data <...>/<...>/<...>.

 

Tanto premesso, il sottoscritto avvocato, nella sua veste ut supra

 

PROPONE APPELLO

 

 Adverso l’ordinanza di applicazione della misura coercitiva di<...>emessa in data <...>/<...>/<...> dal Giudice per le Indagini Preliminari di <...>, Dott. <...> nei confronti del sig. <...>, notificata al sig. <...> in data <...>/<...>/<...> ed altresì notificata al sottoscritto difensore in data <...>/<...>/<...>, per i seguenti

 

MOTIVI

 

1) [indicare le motivazioni che giustificano l’atto di appello: es: insussistenza dei requisiti di cui all’art. 273, 274, 275 c.p.p.; estinzione della custodia per omesso interrogatorio della persona in stato di custodia cautelare]

 

2 [Idem come sopra. Se ovviamente i motivi di doglianza sono multipli, è necessario sviluppare ogni motivazione a se stante]

 

Per quanto di cui al punto n.1): [riportare per esteso la motivazione addotta]

[Esporre le relative doglianze motivandole in fatto ed in diritto]

 

Per quanto di cui al punto n.2): [idem come sopra]

[Idem come sopra]

 

[Etc……]

 

 

CONCLUSIONI

 

Per quanto sopra esposto, il sottoscritto avv. <...> chiede che codesto Ill.mo Tribunale del Riesame di <...> voglia:

 

In via subordinata: Applicare in sostituzione della misura coercitiva di<...>la misura meno afflittiva di <...>

 

Con rispettosa osservanza,

 

<...>, lì <...>

 

Avv. <...>

 

FORMULA ALTERNATIVA:

 

ATTO DI APPELLO ADVERSO ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURA COERCITIVA PROPOSTA DALL’INDAGATO/IMPUTATO

 

 Il sottoscritto <...>, nato a <...>,  il <...>/<...>/<...>, residente in <...>, alla via <...>, difeso di ufficio/fiducia dall’avv. <...>del Foro di <...>, con studio in <...>, alla via <...>,

 

<...>