CREDITO E RISPARMIO

Condannata la banca che applica tassi più onerosi rispetto a quelli promessi in convenzione

17 Luglio 2012

Corte di cassazione - Sezione I civile - Sentenza 17 luglio 2012 n. 12196

Banca condannata correggere il saldo dei conti correnti di un cliente se applica tassi passivi di interesse diversi da quelli ai quali avrebbe diritto il correntista in base a una convenzione. Lo ha affermato la prima sezione civile della Cassazione con la sentenza 12196/2012 che ha respinto il ricorso di un istituto di credito nei confronti di un’impresa. Quest’ultima era iscritta a un’associazione di imprenditori che aveva stipulato con la banca una convenzione per l’applicazione di tassi degli ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati
Vetrina