ESPULSIONE DELLO STRANIERO

Il matrimonio ex post non salva lo straniero dall’espulsione

10 Luglio 2012

Corte di cassazione - Sezione VI civile - Sentenza 10 luglio 2012 n. n. 11582

Il matrimonio dell’extracomunitario con una cittadina italiana avvenuto dopo il provvedimento di espulsione non incide sulla validità di quest’ultimo. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza n. 11582/2012 che ha respinto il ricorso di un cittadino albanese
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati