RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE

Responsabilità professionale per l’avvocato che col suo comportamento riduce le chance di vittoria del cliente

Corte di cassazione - Sezione II civile - Sentenza 5 luglio 2012 n. 11304

Va ravvisata la responsabilità professionale dell’avvocato quando la sua condotta poco diligente infici le possibilità, anche future, del cliente di vedere riconosciute le proprie ragioni. Per far ciò è ammessa una valutazione prognostica degli sviluppi della causa. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza 11304/2012 in una causa in cui la società difesa lamentava la mancata escussione in giudizio di un test decisivo, ancorchè correttamente citato, da parte del legale
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati

Strumenti e servizi

CERCA UN AVVOCATO
   
Vetrina