LICENZIAMENTO PER GIUSTA CAUSA

È licenziabile e perde anche la retribuzione il dipendente che sospende la prestazione

06 Febbraio 2013

Corte di cassazione - Sezione lavoro – Sentenza 6 febbraio 2013 n. 2760

Il lavoratore che a seguito di un cambio di mansioni non torna a lavorare dopo un periodo di ferie, pur essendo stato formalmente invitato dall’azienda a riprendere la prestazione, non solo può essere licenziato per giusta causa ma perde anche il diritto alla retribuzione per il periodo non lavorato. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 2760/2013, accogliendo il ricorso dell’azienda che invece in appello era stata condannata a pagare le retribuzioni fino alla data della lettera ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati