FAMIGLIA

Disconoscimento di paternità entro un anno dalla notizia dell’adulterio

26 Marzo 2013

Corte di cassazione – Sezione I civile - Sentenza 26 marzo 2013 n. 7581

Il dies a quo del termine annuale per il disconoscimento di paternità va collocato nel momento della scoperta dell’adulterio, intesa quale conoscenza della relazione o dell’incontro di carattere sessuale della donna con altro uomo, idonei a determinare il concepimento del figlio che s’intende disconoscere. Lo ha chiarito la Corte di cassazione, con la sentenza 7581/2013, respingendo il ricorso di un padre nei confronti dei due figli nati in costanza di matrimonio
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati