SICUREZZA LAVORO

Il responsabile del cantiere risponde dell’infortunio anche se precario

06 Maggio 2013

Corte di cassazione - Sezione IV penale - Sentenza 6 maggio 2013 n. 19389

Anche il lavoratore con contratto a progetto se preposto alla sicurezza del cantiere risponde dell’infortunio (o della morte) dell’operaio per mancato rispetto delle regole sulla sicurezza. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 19389, respingendo il ricorso dei due imputati, di cui uno con contratto a progetto, contro la condanna per omicidio colposo da parte del tribunale di Arezzo
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati
Vetrina