PROCURA ALLE LITI

È nulla se conferita con scrittura privata autentica dall'ufficiale dell’anagrafe

30 Agosto 2013

Corte di cassazione - Sezione III civile - Sentenza 30 agosto 2013 n. 19966

Secondo la Cassazione in base al sistema normativo vigente non si può affermare un potere dell’incaricato comunale di autenticare la firma degli atti negoziali. È, infatti, nulla la procura speciale alle liti conferita con una scrittura privata con firma autenticata dall’ufficiale dell’anagrafe del comune. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza 19966/2013
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati