IMPEDIMENTO A COMPARIRE DEL DIFENSORE

Nessun rinvio dell’udienza per la gastrite del legale

06 Novembre 2013

Corte di cassazione - Sezione V penale - Sentenza 6 novembre 2013 n. 44845

La gastrite dell’avvocato anche se certificata dal medico (con una prognosi di tre giorni per la guarigione) non è un motivo legittimo per far slittare l’udienza. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 44845/2013, rigettando il ricorso contro la condanna, da parte del giudice di pace di Savona, di un uomo per il reato di lesioni personali
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati