MINORI

Il procedimento per abusi sul figlio non blocca le visite del padre

Corte di cassazione - Sezione I civile - Sentenza 10 gennaio 2014 n. 372

Anche se imputato in un procedimento penale per abusi sessuali contro il figlio, al padre non vanno impediti, sia pure in forma protetta, gli incontri con il minore. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 372/2014, confermano la decisione della Corte di appello di Roma, con la motivazione che “ulteriori indugi avrebbero comportato la definitiva irrecuperabilità della relazione padre-figlio, con conseguente grave danno per quest’ultimo”.
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati