DANNO DA ERRATE INFORMAZIONI

In pensione per un estratto conto sbagliato, l’Inps risarcisce

19 Settembre 2013

Corte di cassazione - Sezione lavoro - Sentenza 19 settembre 2013 n. 21454

La Cassazione fa un passo avanti nella tutela dei diritti dei cittadini che fanno affidamento in buona fede sulla veridicità dei certificati emessi dalla Pa. Per i giudici, infatti, anche l’invio non richiesto di un estratto conto assicurativo da parte dell’Inps se ha spinto il lavoratore a licenziarsi per raggiunti limiti di contributivi, poi verificatasi non veri, impone all’istituto di previdenza di risarcire il danno al cittadino che si è legittimamente affidato ad un documento della pubblica ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati