Procedura (ABROGATO)
Codice civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 4 aprile 1942, n. 79
Codice Civile
Approvato con R.D. 16 marzo 1942, n. 262

LIBRO PRIMO. Delle persone e della famiglia - TITOLO SETTIMO. Della filiazione - CAPO SECONDO. Della filiazione naturale e della legittimazione - SEZIONE SECONDA. Della legittimazione dei figli naturali
Articolo 288
Procedura (ABROGATO)

[La domanda di legittimazione accompagnata dai documenti giustificativi deve essere diretta al presidente del tribunale nella cui circoscrizione il richiedente ha la residenza .

Il tribunale, sentito il pubblico ministero, accerta la sussistenza delle condizioni stabilite negli articoli precedenti e delibera, in camera di consiglio sulla domanda di legittimazione.

Il pubblico ministero e la parte possono, entro venti giorni dalla comunicazione, proporre reclamo alla Corte d'appello. Questa, richiamati gli atti dal tribunale, delibera in camera di consiglio, sentito il pubblico ministero.

In ogni caso la sentenza che accoglie la domanda è annotata in calce all'atto di nascita del figlio.]

(1) (2)

 

-----

(1) Il presente articolo è stato così sostituito dall'art 128 L. 19.05.1975, n. 151.

(2) La Sezione II del Capo II del Titolo VII cui appartiene il presente articolo è stata abrogata dall'art. 1, comma 10, L. 10.11.2012, n. 219 con decorrenza dal 01.01.2013.