Disconoscimento di paternità
Codice civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 4 aprile 1942, n. 79
Codice Civile
Approvato con R.D. 16 marzo 1942, n. 262

LIBRO PRIMO. Delle persone e della famiglia - TITOLO SETTIMO. Dello stato di figlio - CAPO TERZO. Dell'azione di riconoscimento e delle azioni di contestazione e di reclamo dello stato di figlio
Articolo 243 Bis
Disconoscimento di paternità

L’azione di disconoscimento di paternità del figlio nato nel matrimonio può essere esercitata dal marito, dalla madre e dal figlio medesimo.

Chi esercita l’azione è ammesso a provare che non sussiste rapporto di filiazione tra il figlio e il presunto padre.

La sola dichiarazione della madre non esclude la paternità.

(1)

 

-----

(1) Il presente articolo è stato inserito dall'art. 17 D.Lgs. 28.12.2013, n. 154 con decorrenza dal 07.02.2014.