Amnistia
Codice penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 26 ottobre 1930, n. 251
Codice Penale
Approvato con R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398

LIBRO PRIMO. Dei reati in generale - TITOLO SESTO. Della estinzione del reato e della pena - CAPO PRIMO. Della estinzione del reato
Articolo 151
Amnistia

L'amnistia estingue il reato, e, se vi è stata condanna, fa cessare l'esecuzione della condanna e le pene accessorie. (1)

Nel concorso di più reati, l'amnistia si applica ai singoli reati per i quali è conceduta.

L'estinzione del reato per effetto dell'amnistia è limitata ai reati commessi a tutto il giorno precedente la data del decreto, salvo che questo stabilisca una data diversa.(2)

L'amnistia può essere sottoposta a condizioni o ad obblighi.

L'amnistia non si applica ai recidivi, nei casi preveduti dai capoversi dell'articolo 99, né ai delinquenti abituali, o professionali o per tendenza salvo che il decreto disponga diversamente.

 

-----

(1) E' costituzionalmente illegittimo il primo comma dell'art. 151 nella parte in cui esclude la rinunzia all'applicazione dell'amnistia (C. cost. 14.07.1971, n. 175.).

(2) "La data del decreto" citata nel presente comma è attualmente "la data della legge" in virtù dell'art. 79 Cost., come modificato dalla L. cost. 06.03.1992, n. 1.