Addestramento ad attività con finalità di terrorismo anche internazionale
Codice penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 26 ottobre 1930, n. 251
Codice Penale
Approvato con R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare - TITOLO PRIMO. Dei delitti contro la personalità dello Stato - CAPO PRIMO. Dei delitti contro la personalità internazionale dello Stato
Articolo 270 Quinquies
Addestramento ad attività con finalità di terrorismo anche internazionale

Chiunque, al di fuori dei casi di cui all'articolo 270-bis, addestra o comunque fornisce istruzioni sulla preparazione o sull'uso di materiali esplosivi, di armi da fuoco o di altre armi, di sostanze chimiche o batteriologiche nocive o pericolose, nonché di ogni altra tecnica o metodo per il compimento di atti di violenza ovvero di sabotaggio di servizi pubblici essenziali, con finalità di terrorismo, anche se rivolti contro uno Stato estero, un'istituzione o un organismo internazionale, è punito con la reclusione da cinque a dieci anni. La stessa pena si applica nei confronti della persona addestrata, nonché della persona che avendo acquisito, anche autonomamente, le istruzioni per il compimento degli atti di cui al primo periodo, pone in essere comportamenti univocamente finalizzati alla commissione delle condotte di cui all’articolo 270-sexies(2)

Le pene previste dal presente articolo sono aumentate se il fatto di chi addestra o istruisce è commesso attraverso strumenti informatici o telematici. (3)

(1) (4)

-----

(1) Il presente articolo è stato inserito dall'art. 15, D.L. 27.07.2005, n. 144, così come modificato dalla legge di conversione, L. 31.07.2005, con decorrenza dal 02.08.2005.

(2) Il presente comma è stato così modificato dall'art. 1, D.L. 18.02.2015, n. 7, con decorrenza dal 20.02.2015, così come modificato dall'allegato alla legge di conversione, L. 17.04.2015, n. 43, con decorrenza dal 21.04.2015. Si riporta di seguito il testo previgente:

"Chiunque, al di fuori dei casi di cui all'articolo 270-bis, addestra o comunque fornisce istruzioni sulla preparazione o sull'uso di materiali esplosivi, di armi da fuoco o di altre armi, di sostanze chimiche o batteriologiche nocive o pericolose, nonché di ogni altra tecnica o metodo per il compimento di atti di violenza ovvero di sabotaggio di servizi pubblici essenziali, con finalità di terrorismo, anche se rivolti contro uno Stato estero, un'istituzione o un organismo internazionale, è punito con la reclusione da cinque a dieci anni. La stessa pena si applica nei confronti della persona addestrata.".

(3) Il presente comma è stato aggiunto dall'art. 1, D.L. 18.02.2015, n. 7, con decorrenza dal 20.02.2015, così come modificato dall'allegato alla legge di conversione, L. 17.04.2015, n. 43 con decorrenza dal 21.04.2015.

(4) Ai sensi del comma 3-bis dell'art. 1, D.L.  18.02.2015, n. 7, introdotto dalla legge di conversione, L. 17.04.2015, n. 43, con decorrenza dal 21.04.2015, la condanna per i delitti previsti dal presente articolo e dagli articoli 270-bis, 270-ter, 270-quater e 270-quater.1 del codice penale comporta la pena accessoria della perdita della potestà genitoriale quando è coinvolto un minore.

Vetrina