Divieto di testimoniare
Codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 28 ottobre 1940, n. 253
Codice di procedura civile. [codice procedura civile]
Approvato con R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443

LIBRO SECONDO. Del processo di cognizione - TITOLO PRIMO. Del procedimento davanti al tribunale - CAPO SECONDO. Dell'istruzione della causa - SEZIONE TERZA. Dell'istruzione probatoria - PARAGRAFO OTTAVO. Della prova per testimoni
Articolo 247
Divieto di testimoniare

Non possono deporre il coniuge ancorché separato, i parenti o affini in linea retta e coloro che sono legati a una delle parti da vincoli di affiliazione, salvo che la causa verta su questioni di stato, di separazione personale o relative a rapporti di famiglia.

(1)

 

-----

(1) E' costituzionalmente illegittimo l'art. 247 c.p.c. nella parte in cui "sancisce il divieto di testimoniare per il coniuge ancorché separato, i parenti e affini, in linea retta e coloro che sono legati da vincoli di affiliazione" (C. cost. 23.07.1974, n. 248).

Vetrina