Avocazione nel caso di mancato accoglimento della richiesta di archiviazione
Disposizioni di attuazione del codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 5 agosto 1989, n. 182
Norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale [Disposizioni attuative codice procedura penale]
Approvato con D.Lgs. 28.07.1989, n. 271

TITOLO PRIMO. Norme di attuazione - CAPO DODICESIMO. Disposizioni relative al procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica
Articolo 158
Avocazione nel caso di mancato accoglimento della richiesta di archiviazione

[1.Nel caso previsto dall'articolo 554 comma 2 del codice, il pubblico ministero comunica immediatamente l'ordinanza al procuratore generale presso la corte di appello che puo` disporre l'avocazione con decreto motivato entro cinque giorni dalla comunicazione della ordinanza medesima. Decorso tale termine, il pubblico ministero formula l'imputazione entro i cinque giorni successivi.

2.Il decreto con il quale il procuratore generale dispone l'avocazione e`immediatamente comunicato al pubblico ministero.

3.Disposta l'avocazione, il procuratore generale formula l'imputazione entro il termine previsto dall'articolo 554 comma 2 del codice ai fini degli adempimenti previsti dagli articoli 555 e seguenti del codice]. (1) (2)

 

-----

(1) Il presente articolo è stato abrogato dall'art. 54, L. 16.12.1999, n. 479 (G.U. 18.12.1999, n. 296).

 (2) L'intitolazione del capo al quale il presente articolo appartiene è stata così modificata dall'art. 213 della L. 16.06.1998, n. 188.

 

 



 



 

Vetrina