Revoca delle sentenze di proscioglimento
Disposizioni di attuazione del codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 5 agosto 1989, n. 182
Norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale [disposizioni attuative codice procedura penale]
Approvato con D.Lgs. 28.07.1989, n. 271

TITOLO TERZO. Norme transitorie
Articolo 243
Revoca delle sentenze di proscioglimento

1. Le sentenze istruttorie di proscioglimento emesse nei procedimenti indicati nell'articolo 242, comma 1 possono essere revocate nei casi e con le forme previste dal titolo X del libro V del codice.

2. In caso di revoca di una sentenza istruttoria di proscioglimento si osservano le disposizioni del codice. Gli atti di polizia giudiziaria e gli atti istruttori già compiuti sono considerati ad ogni effetto come compiuti nel corso delle indagini preliminari; tuttavia, quando si tratta di esperimenti giudiziali, perizie o ricognizioni, anche compiuti all'estero col rispetto del contradditorio, i relativi verbali sono raccolti nel fascicolo previsto dall'articolo 431 del codice. (1)

 

-----

(1) Il presente comma è stato così modificato dall'art. 2 del D.Lgs 17 10 1990, n. 293 (G.U. 19 10 1990, n. 245). 

 

 


                                                 

Vetrina