Solvibilità del condannato
Regolamento per l'esecuzione del codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 5 ottobre 1989, n. 233
Regolamento per l'esecuzione del codice di procedura penale
Approvato con D.M. 30.09.1989, n. 334
Articolo 30
Solvibilità del condannato

[1. Nei casi previsti dall'art. 660, comma 2, del codice, il magistrato di sorveglianza, se accerta che il condannato e solvibile, restituisce gli atti al pubblico ministero.

2. Il pubblico ministero comunica l'esito degli accertamenti sulla solvibilità alla cancelleria del giudice dell'esecuzione che provvede al rinnovo degli atti esecutivi.] (1)

-----

(1) Il presente articolo è stato abrogato dall'art. 301, D.P.R. 30.05.2002, n. 115 con decorrenza dalla data di entrata in vigore del medesimo D.P.R..

Vetrina