Notificazioni richieste dal pubblico ministero
Codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 ottobre 1988, n. 250
Codice procedura penale
Approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447

LIBRO SECONDO. Atti - TITOLO QUINTO. Notificazioni
Articolo 151
Notificazioni richieste dal pubblico ministero

1. Le notificazioni di atti del pubblico ministero nel corso delle indagini preliminari sono eseguite dall'ufficiale giudiziario, ovvero dalla polizia giudiziaria nei soli casi di atti di indagine o provvedimenti che la stessa polizia giudiziaria é delegata a compiere o é tenuta ad eseguire. (2)

2.La consegna di copia dell'atto all'interessato da parte della segreteria ha valore di notificazione. il pubblico ufficiale addetto annota sull'originale dell'atto la eseguita consegna e la data in cui questa e` avvenuta.

3.La lettura dei provvedimenti alle persone presenti e gli avvisi che sono dati dal pubblico ministero verbaImente agli interessati in loro presenza sostituiscono le notificazioni, purche` ne sia fatta menzione nel verbale . (1)

[4. Il decreto di irreperibilità emesso a norma dell'articolo 159 dal pubblico ministero ha valore solo per le notificazioni di propri atti e limitatamente alla fase delle indagini preliminari. A seguito della emissione del decreto, la notificazione è eseguita mediante consegna di copia al difensore.] (1)

-----

(1) Il presente comma e` stato cosi` sostituito dall'art. 2 del D.Lgs. 14.01.1991 n. 12 che ha soppresso il quarto comma (G.U. 16.01.1991 n. 13).

(2) Il presente comma è stato così sostituito dall'art. 17, D.L. 27.07.2005, n. 144, con decorrenza dal 28.07.2005. Si riporta di seguito il testo previgente:

"1.Le notificazioni di atti del pubblico ministero nel corso delle indagini preliminari sono eseguite dalla polizia giudiziaria o dall'ufficiale giudiziario.".

Vetrina