Letture vietate
Codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 ottobre 1988, n. 250
Codice procedura penale [codice procedura penale]
Approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447

LIBRO SETTIMO. Giudizio - TITOLO SECONDO. Dibattimento - CAPO TERZO. Istruzione dibattimentale
Articolo 514
Letture vietate

1. Fuori dei casi previsti dagli articoli 511, 512, 512 bis e 513, non puo` essere data lettura dei verbali delle dichiarazioni rese dall'imputato, dalle persone indicate nell'articolo 210 e dai testimoni alla polizia giudiziaria, al pubblico ministero o al giudice nel corso delle indagini preliminari o nella udienza preliminare, a meno che nell'udienza preliminare le dichiarazioni siano state rese nelle forme previste dagli articoli 498 e 499, alla presenza dell'imputato o del suo difensore.

2.Fuori dei casi previsti dall'articolo 511, e` vietata la lettura dei verbali e degli altri atti di documentazione delle attivita` compiute dalla polizia giudiziaria. L'ufficiale o l'agente di polizia giudiziaria esaminato come testimone puo` servirsi di tali atti a norma dell' articolo 499 comma 5.

 

------

(1) Il presente articolo e` stato così sostituito dall'art. 2, L. 07.08.1997, n. 267, con decorrenza dal 20.08.1997.

 

 

 

Vetrina