Inosservanza dichiarata dal giudice di appello o dalla corte di cassazione
Codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 ottobre 1988, n. 250
Codice procedura penale
Approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447

LIBRO PRIMO. Soggetti - TITOLO PRIMO. Giudice - CAPO SESTO BIS. Provvedimenti sulla composizione collegiale o monocratica del tribunale
Articolo 33 Octies
Inosservanza dichiarata dal giudice di appello o dalla corte di cassazione

1. Il giudice di appello o la corte di cassazione pronuncia sentenza di annullamento e ordina la trasmissione degli atti al pubblico ministero presso il giudice di primo grado quando ritiene l'inosservanza delle disposizioni sull'attribuzione dei reati alla cognizione del tribunale in composizione collegiale o monocratica, purché la stessa sia stata tempestivamente eccepita e l'eccezione sia stata riproposta nei motivi di impugnazione.

2. Il giudice di appello pronuncia tuttavia nel merito se ritiene che il reato appartiene alla cognizione del tribunale in composizione monocratica. (1)

 

-----

(1) Il presente articolo è stato aggiunto dall'art. 169, D.Lgs. 19.02.1998, n. 51 (G.U. 20.03.1998, n. 66, S.O. n. 48) con decorrenza dal 02.06.1999.

 

 

 




 

Vetrina