Custodia cautelare all'estero
Codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 ottobre 1988, n. 250
Codice procedura penale [codice procedura penale]
Approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447

LIBRO UNDICESIMO. Rapporti giurisdizionali con autorità straniere - TITOLO SECONDO. Estradizione - CAPO SECONDO. Estradizione dall'estero
Articolo 722
Custodia cautelare all'estero

1. La custodia cautelare all’estero in conseguenza di una domanda di estradizione presentata dallo Stato è computata ai sensi dell’articolo 303, fermo quanto previsto dall’articolo 304, comma 6. 

(1)

 

-----

(1) Il presente articolo è stato:

- prima sostituito dall'art. 10, D.L. 08.06.1992, n. 306 convertito, con modificazioni, dalla L. 07.08.1992, n. 356 

- poi dichiarato costituzionalmente illegittimo, nella parte in cui non prevede che la custodia cautelare all'estero in conseguenza di una domanda di estradizione presentata dallo Stato sia computata anche agli effetti della durata dei termini di fase previsti dall'art. 303, commi 1, 2 e 3, dello stesso codice (C. cost. 21.07.2004, n. 253).

- da ultimo così sostituito e poi dall'art. 5, D.Lgs. 03.10.2017, n. 149 con decorrenza dal 31.10.2017. Si riporta di seguito il testo previgente:

"1. La custodia cautelare all'estero in conseguenza di una domanda di estradizione presentata dalla Stato è computata ai soli effetti della durata complessiva stabilita dall' articolo 303, comma 4 , fermo quanto previsto dall'articolo 304, comma 4.".

 

Vetrina