Diritto internazionale e condizione giuridica dello straniero
Costituzione della Repubblica
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 27 dicembre 1947, n. 298
Costituzione della Repubblica Italiana [Costituzione della Repubblica Italiana]
Approvata dall'Assemblea Costituente il 22 dicembre 1947, promulgata dal Capo provvisorio dello Stato il 27 dicembre 1947

PRINCIPI FONDAMENTALI
Articolo 10
Diritto internazionale e condizione giuridica dello straniero
(Rubrica non ufficiale)

L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute.

La condizione giuridica dello straniero e` regolata dalla legge in conformita` delle norme e dei trattati internazionali [prel. 16].

Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle liberta` democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge.

Non e` ammessa l' estradizione dello straniero per reati politici [26; c. p. 13; c. p.p. 697 ss.].

 

Vetrina