Diritto internazionale e condizione giuridica dello straniero
Costituzione della Repubblica
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 27 dicembre 1947, n. 298
Costituzione della Repubblica Italiana
Approvata dall'Assemblea Costituente il 22 dicembre 1947, promulgata dal Capo provvisorio dello Stato il 27 dicembre 1947

PRINCIPI FONDAMENTALI
Articolo 10
Diritto internazionale e condizione giuridica dello straniero
(Rubrica non ufficiale)

L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute.

La condizione giuridica dello straniero e` regolata dalla legge in conformita` delle norme e dei trattati internazionali [prel. 16].

Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle liberta` democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge.

Non e` ammessa l' estradizione dello straniero per reati politici [26; c. p. 13; c. p.p. 697 ss.].

 

Vetrina