PUBBLICO IMPIEGO

Il superamento del concorso interno dà diritto all’aumento anche senza nomina

28 Gennaio 2013

Corte di cassazione – Sezione lavoro – Sentenza 28 gennaio 2013 n. 1818

Il superamento di un concorso interno dà diritto all’aumento anche se non c’è stata la nomina. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 1818/2013, bocciando il ricorso del ministero dell’Istruzione contro la sentenza della Corte di appello di Milano che aveva confermato il diritto di tre dipendenti pubblici all’inquadramento ai fini economici e giuridici a decorrere dalla data di pubblicazione del bando e non da epoca successiva come sostenuto dall’amministrazione
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati