ESTINZIONE DEL RAPPORTO

Licenziabile il dipendente che ha patteggiato una condanna per violenza sessuale

30 Gennaio 2013

Corte di cassazione - Sezione lavoro - Sentenza 30 gennaio 2013 n. 2168

Il patteggiamento di una condanna per violenza sessuale, sia pure al di fuori dell’ambiente di lavoro, è un motivo sufficiente per licenziare il dipendente, nel caso un quadro di Poste italiane. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 2168/2013, respingendo la tesi del ricorrente secondo cui l’accettazione del rito speciale ex articolo 444 Cpp non implicava che i fatti sostenuti dall’accusa potessero ritenersi provati
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati