DELITTO DI PECULATO

Peculato per il portalettere che si appropria dei bollettini contro assegno

26 Agosto 2013

Corte di cassazione - Sezione VI penale - Sentenza 26 agosto 2013 n. 35512

Peculato per il portalettere che avendo la disponibilità di pacchi contro assegni si appropria dei relativi bollettini di spedizione e dei rispettivi importi. A nulla conta poi la trasformazione dell’ente in società per azioni di diritto privato, continuando il postino ad esercitare un pubblico servizio. Lo ha stabilito la Cassazione, con la sentenza 35512/2013, bocciando il ricorso del postino
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati