SICUREZZA LAVORO

Principio di affidamento non invocabile da chi ha violato le regole

30 Agosto 2013

Corte di cassazione - Sezione IV penale - Sentenza 30 agosto 2013 n. 35827

“Il principio di affidamento non è invocabile sempre e comunque, dovendo contemperarsi con il concorrente principio della salvaguardia degli interessi del soggetto nei cui confronti opera la posizione di garanzia”. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 35827/2013, confermando la condanna di tre imprenditori per un infortunio mortale occorso ad un operaio impiegato in un cantiere aperto senza rispettare la distanza minima di sicurezza dai cavi elettrici
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati