MARCHI CONTRAFFATTI

La ricettazione può concorrere col commercio di falsi

21 Ottobre 2013

Corte di cassazione - Sezione II penale - Sentenza 21 ottobre n. 43105

“La ricettazione è configurabile con riguardo a condotta che abbia ad oggetto beni con segni o marchi falsi. Il reato di ricettazione dei suddetti beni può concorrere con quello di commercio dei medesimi”. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 43105/2013, respingendo il ricorso di un commerciante di origine cinese
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi

Non sei abbonato e vuoi sapere come fare?

Abbonati