Nasce Feelera, la start up che crea filiere collaborative e sostenibili

24/06/2020 12:54


La nuova piattaforma, costituitasi con il supporto giuridico e fiscale del team Andersen Tax & Legal e riconosciuta "Società Benefit", fornisce strumenti su misura in grado di mostrare con semplicità e trasparenza la rete della filiera.

Nasce Feelera, la start up innovativa che dà identità alla filiera delle aziende, certificandola con trasparenza su qualità e responsabilità.

Le imprese, attraverso Feelera e i suoi strumenti integrati sulla blockchain, possono mappare e identificare i soggetti che fanno parte della loro filiera, validando le informazioni raccolte e garantendo che i prodotti siano unici, sostenibili e di valore. In questo modo, ogni prodotto racconta il proprio ciclo di vita, attraverso un insieme personalizzabile di indicatori che possono comprendere l'energia rinnovabile utilizzata per la produzione, la CO2 emessa e le materie prime riciclate.

Grazie all'assistenza giuridica e fiscale del team Andersen Tax & Legal, guidato dai partner Francesco Inturri e Francesco Marconi, Feelera è anche stata riconosciuta Società Benefit per il suo impegno a incentivare e supportare gli imprenditori a fissare e realizzare insieme ai fornitori obiettivi comuni di sostenibilità, integrando nel proprio oggetto sociale, oltre agli obiettivi di profitto, lo scopo di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera.

"Andersen Tax & Legal ha fortemente sostenuto l'iscrizione di Feelera nel registro delle Società Benefit", dichiarano Francesco Inturri e Francesco Marconi, entrambi anche membri del Comitato Esecutivo de «Il Quinto Ampliamento», un movimento di pensiero che promuove uno sviluppo sostenibile ed equilibrato focalizzato sulla crescita della persona e non solo dei profitti. "Senza dubbio Feelera bilancia il beneficio pubblico con gli utili degli azionisti. Andersen Tax & Legal crede in un modello economico nuovo che porti con sé un diverso modo di fare impresa: più etico, più responsabile. È proprio per questo motivo che realtà come Feelera incontrano il nostro interesse e il nostro supporto".

"Per rimanere competitive sul mercato – commenta Gianluca Mazza, amministratore unico di Feelera – le aziende devono attuare nuove strategie di business e sposare modelli produttivi innovativi, orientati a minimizzare spreco di risorse, a riciclare e a garantire la tutela ambientale. Oggi i consumatori chiedono informazioni certe sulle catene di approvvigionamento e sulle materie prime utilizzate da fornitori e subfornitori".

In questo momento, Feelera è attiva su più fronti e spazia in diversi settori, dalla tracciabilità delle filiere della plastica riciclata, a quella delle materie prime nel settore conciario, per arrivare anche a quelle del miele. Nel suo futuro prossimo, Feelera ha in programma collaborazioni con atenei e centri di ricerca, che permetteranno di aprire nuove strade e di innovare per offrire un prodotto sempre all'avanguardia.
Info: https://www.feelera.eu/#

Vetrina