Istigazione del pubblico ufficiale a commettere tortura
Codice penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 26 ottobre 1930, n. 251
Codice penale [codice penale]
Approvato con R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare - TITOLO DODICESIMO. Dei delitti contro la persona - CAPO TERZO. Dei delitti contro la libertà individuale - SEZIONE TERZA. Dei delitti contro la libertà morale
Articolo 613 ter
Istigazione del pubblico ufficiale a commettere tortura

Il pubblico ufficiale o l’incaricato di un pubblico servizio il quale, nell’esercizio delle funzioni o del servizio, istiga in modo concretamente idoneo altro pubblico ufficiale o altro incaricato di un pubblico servizio a commettere il delitto di tortura, se l’istigazione non è accolta ovvero se l’istigazione è accolta ma il delitto non è commesso, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni.

(1)

-----

(1) Il presente articolo è stato inserito dall'art. 1, L. 14.07.2017, n. 110 con decorrenza dal 18.07.2017.

Vetrina