Casi di perseguibilità a querela
Codice penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 26 ottobre 1930, n. 251
Codice penale [codice penale]
Approvato con R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare - TITOLO SETTIMO. Dei delitti contro la fede pubblica - CAPO TERZO. Della falsità in atti
Articolo 493 bis
Casi di perseguibilità a querela

I delitti previsti dagli articoli 490 e 491, quando concernono una cambiale o un titolo di credito trasmissibile per girata o al portatore, sono punibili a querela della persona offesa.

Si procede d’ufficio, se i fatti previsti dagli articoli di cui al precedente comma riguardano un testamento olografo.  

(1)

 

-----

(1) Il presente articolo, aggiunto dall'art. 89, L. 24.11.1981, n. 689, è stato così sostituito dall'art. 2, comma 1, lett. f), D.Lgs. 15.01.2016, n. 7, con decorrenza dal 06.02.2016. Si riporta di seguito il testo previgente:

"I delitti previsti dagli articoli 485 e 486 e quelli previsti dagli articoli 488, 489 e 490, quando concernono una scrittura privata, sono punibili a querela della persona offesa.

Si procede d'ufficio, se i fatti previsti dagli articoli di cui al precedente comma riguardano un testamento olografo.".

Vetrina