Assunzione di mezzi di prova disposti dai giudici stranieri
Codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 28 ottobre 1940, n. 253
Codice di procedura civile. [codice procedura civile]
Approvato con R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443

LIBRO QUARTO. Dei procedimenti speciali - TITOLO SETTIMO. Dell'efficacia delle sentenze straniere e dell'esecuzione di altri atti di autorità straniere
Articolo 802
Assunzione di mezzi di prova disposti dai giudici stranieri
Abrogato

[Le sentenze e i provvedimenti di giudici stranieri riguardanti esami di testimoni, accertamenti tecnici, giuramenti, interrogatori o altri mezzi di prova da assumersi nella Repubblica sono resi esecutivi con decreto della corte d'appello del luogo in cui si deve procedere a tali atti, sentito il pubblico ministero .

Se l'assunzione dei mezzi di prova è chiesta dalla parte interessata, l'istanza è proposta alla corte mediante ricorso, al quale deve essere unita copia autentica della sentenza o del provvedimento che ha ordinato gli atti chiesti.

Se l'assunzione è domandata dallo stesso giudice, la richiesta deve essere trasmessa in via diplomatica.

La corte delibera in camera di consiglio e, qualora autorizzi l'assunzione, rimette gli atti al giudice competente]. (1)

 

-----

(1) Il presente articolo è stato abrogato, con decorrenza dal 31.12.96, dall'art. 73 della L. 31.05.1995, n. 218.

 

Vetrina