Determinazione dei compensi per le operazioni delegate dal giudice dell'esecuzione
Disposizioni di attuazione del codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 dicembre 1941, n. 302
Disposizioni per l'attuazione del codice di procedura civile e disposizioni transitorie [disposizioni attuative codice procedura civile]
Approvate con R.D. 18 dicembre 1941, n. 1368

TITOLO QUARTO. Del processo di esecuzione - CAPO SECONDO. Dell'espropriazione mobiliare
Articolo 169 bis
Determinazione dei compensi per le operazioni delegate dal giudice dell'esecuzione

Con il decreto di cui all'articolo 179-bis è stabilita la misura dei compensi dovuti ai notai, agli avvocati e ai commercialisti per le operazioni di vendita dei beni mobili iscritti nei pubblici registri. (1)

-----

(1) Il presente articolo, aggiunto dall'art. 8, L. 03.08.1998, n. 302 è stato, poi, così sostituito dall'art. 2, D.L. 14.03.2005, n. 35, come modificato dall'allegato alla L. 14.05.2005, n. 80 e dall'art. 1, L. 28.12.2005, n. 263, con decorrenza, ai sensi del comma 3-sexies del medesimo art. 2, dal 1° marzo 2006 ed applicazione anche alle procedure esecutive pendenti a tale data di entrata in vigore. Quando tuttavia è già stata ordinata la vendita, la stessa ha luogo con l'osservanza delle norme precedentemente in vigore. L'intervento dei creditori non muniti di titolo esecutivo conserva efficacia se avvenuto prima del 1° marzo 2006. Si riporta di seguito il testo precedente all'entrata in vigore del suddetto art. 2:

"Con il decreto di cui all'articolo 179-bis è stabilita la misura dei compensi dovuti ai notai per le operazioni di vendita con incanto dei beni mobili iscritti nei pubblici registri.".

Vetrina