Ricorsi sforniti di deposito di cancelleria
Disposizioni di attuazione del codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 dicembre 1941, n. 302
Disposizioni per l'attuazione del codice di procedura civile e disposizioni transitorie [disposizioni attuative codice procedura civile]
Approvate con R.D. 18 dicembre 1941, n. 1368

TITOLO SESTO. Disposizioni transitorie - CAPO PRIMO. Del processo di cognizione
Articolo 216
Ricorsi sforniti di deposito di cancelleria

Il cancelliere della Corte suprema di cassazione, dopo l'entrata in vigore del Codice, invita gli avvocati che hanno sottoscritto i ricorsi sforniti in tutto o in parte dei depositi indicati nell'articolo 38 [disp. att. 1941 c.p.c. 38] a provvedere agli stessi entro il termine di trenta giorni dal ricevimento dell'invito.

Se entro il termine indicato nel comma precedente non è effettuato alcun deposito, il ricorso è dichiarato inammissibile dalla Corte in camera di consiglio, conordinanza stesa su carta non bollata. Se il deposito non è integrato, il cancelliere provvede a norma dell'articolo 38 [disp. att. 1941 c.p.c. 38] ultimo comma. (1)

 

-----

(1) Le disposizioni contenute nel presente articolo pur non essendo state formalmente abrogate sono da considerarsi inapplicabili in quanto incompatibili con norme successive o superate nei termini di applicazione.

Vetrina