Compenso del custode
Codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 28 ottobre 1940, n. 253
Codice di procedura civile. [codice procedura civile]
Approvato con R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443

LIBRO TERZO. Del processo di esecuzione - TITOLO SECONDO. Dell'espropriazione forzata - CAPO SECONDO. Dell'espropriazione mobiliare presso il debitore - SEZIONE PRIMA. Del pignoramento
Articolo 522
Compenso del custode

Il custode non ha diritto a compenso se non l'ha chiesto e se non gli è stato riconosciuto dall'ufficiale giudiziario all'atto della nomina.

Nessun compenso può attribuirsi alle persone indicate nel primo comma dell'articolo precedente. (1)

 

-----

(1) Non è fondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 522 c.p.c. in riferimento agli artt. 35 e 36 Cost., nella parte in cui prevede che il custode non ha diritto a compenso se non l'ha chiesto e se non gli è stato riconosciuto dall'ufficiale giudiziario all'atto della nomina, tenuta presente la particolare natura e modalità dell'incarico (C. Cost. 05.05.1967, n. 60).

 

Vetrina