Competenza in caso di clausola compromissoria, di compromesso o di pendenza del giudizio arbitrale
Codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 28 ottobre 1940, n. 253
Codice di procedura civile. [codice procedura civile]
Approvato con R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443

LIBRO QUARTO. Dei procedimenti speciali - TITOLO PRIMO. Dei procedimenti sommari - CAPO TERZO. Dei procedimenti cautelari - SEZIONE PRIMA. Dei procedimenti cautelari in generale
Articolo 669 quinquies
Competenza in caso di clausola compromissoria, di compromesso o di pendenza del giudizio arbitrale

Se la controversia è oggetto di clausola compromissoria o è compromessa in arbitri anche non rituali o se è pendente il giudizio arbitrale, la domanda si propone al giudice che sarebbe stato competente a conoscere del merito. (1)

-----

(1) Il presente articolo, aggiunto insieme alla sezione di cui fa parte dall'art. 74, L. 26.11.1990, n. 353, è stato, poi, così modificato dall'art. 2, D.L. 14.03.2005, n. 35, conv., con mod., dalla L. 14.05.2005, n. 80 con decorrenza ed efficacia dalle date contenute rispettivamente nei commi 3-quater e 3-quinquies del medesimo articolo. Si riporta di seguito il testo previgente:

"Se la controversia è oggetto di clausola compromissoria o è compromessa in arbitri o se è pendente il giudizio arbitrale, la domanda si propone al giudice che sarebbe stato competente a conoscere del merito.".

Vetrina