Domande di reintegrazione e di manutenzione nel possesso
Codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 28 ottobre 1940, n. 253
Codice di procedura civile. [codice procedura civile]
Approvato con R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443

LIBRO QUARTO. Dei procedimenti speciali - TITOLO PRIMO. Dei procedimenti sommari - CAPO QUARTO. Dei procedimenti possessori
Articolo 703
Domande di reintegrazione e di manutenzione nel possesso

Le domande di reintegrazione e di manutenzione nel possesso si propongono con ricorso al giudice competente a norma dell'articolo 21. (1)

Il giudice provvede ai sensi degli articoli 669 bis e seguenti, in quanto compatibili. (2)

L'ordinanza che accoglie o respinge la domanda è reclamabile ai sensi dell'articolo 669 terdecies. (3)

Se richiesto da una delle parti, entro il termine perentorio di sessanta giorni decorrente dalla comunicazione del provvedimento che ha deciso sul reclamo ovvero, in difetto, del provvedimento di cui al terzo comma, il giudice fissa dinanzi a sé l'udienza per la prosecuzione del giudizio di merito. Si applica l'articolo 669 novies, terzo comma. (3)

-----

(1) La parola " giudice", citata nel presente comma, sostituisce la parola "pretore", in virtù dell'art. 105 D.Lgs 19.02.98 n. 51, in vigore dal 21.03.98 con effetto dal 02.06.99.

(2) Il presente comma prima sostituito dall'art. 77 L. 26.11.1990, n. 353, è stato, poi, così sostituito dall'art. 2, D.L. 14.03.2005, n. 35, come modificato dall'allegato alla L. 14.05.2005, n. 80 con decorrenza ed efficacia dalle date contenute rispettivamente nei commi 3 quater e 3 quinquies del medesimo articolo. Si riporta di seguito il testo previgente:

"Il giudice provvede ai sensi degli articoli 669 bis e seguenti.".

(3) Il presente comma è stato inserito dall'art. 2, D.L. 14.03.2005, n. 35, come modificato dall'allegato alla L. 14.05.2005, n. 80 con decorrenza ed efficacia dalle date contenute rispettivamente nei commi 3 quater e 3 quinquies del medesimo articolo.

Vetrina