Forma della domanda
Codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 28 ottobre 1940, n. 253
Codice di procedura civile. [codice procedura civile]
Approvato con R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443

LIBRO QUARTO. Dei procedimenti speciali - TITOLO SECONDO. Dei procedimenti in materia di famiglia e di stato delle persone - CAPO SECONDO. Dell'interdizione, dell'inabilitazione e dell'amministrazione di sostegno
Articolo 712
Forma della domanda

La domanda per interdizione o inabilitazione si propone con ricorso diretto al tribunale del luogo dove la persona nei confronti della quale è proposta ha residenza o domicilio.

Nel ricorso debbono essere esposti i fatti sui quali la domanda è fondata e debbono essere indicati il nome e cognome e la residenza del coniuge o del convivente di fatto, dei parenti entro il quarto grado, degli affini entro il secondo grado e, se vi sono, del tutore o curatore dell'interdicendo o dell'inabilitando. (2)

(1)

 

-----

(1) La rubrica del capo cui il presente articolo appartiene è stata così modificata dall'art. 17, L. 09.01.2004, n. 6, con decorrenza dal 19.03.2004. Si riporta di seguito il testo previgente: "CAPO SECONDO Dell'interdizione e dell'inabilitazione".

(2) Il presente comma è stato così modificato dall'art. 1, comma 47, L. 20.05.2016, n. 76 con decorrenza dal 05.06.2016. Si riporta di seguito il testo previgente:

"Nel ricorso debbono essere esposti i fatti sui quali la domanda è fondata e debbono essere indicati il nome e cognome e la residenza del coniuge, dei parenti entro il quarto grado, degli affini entro il secondo grado e, se vi sono, del tutore o curatore dell'interdicendo o dell'inabilitando."

Vetrina