Capacità processuale dell'interdicendo e dell'inabilitando
Codice di procedura civile
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 28 ottobre 1940, n. 253
Codice di procedura civile. [codice procedura civile]
Approvato con R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443

LIBRO QUARTO. Dei procedimenti speciali - TITOLO SECONDO. Dei procedimenti in materia di famiglia e di stato delle persone - CAPO SECONDO. Dell'interdizione, dell'inabilitazione e dell'amministrazione di sostegno
Articolo 716
Capacità processuale dell'interdicendo e dell'inabilitando

L'interdicendo o l'inabilitando possono stare in giudizio e compiere da soli tutti gli atti del procedimento, comprese le impugnazioni , anche quando è stato nominato il tutore o il curatore provvisorio previsto negli articoli 419 del codice civile. (1) (2) (3)

-----

(1) Il presente articolo è stato così modificato dall'art. u.n., R.D. 20.04.1942 n. 504 Norme per il coordinamento del codice di procedura civile con il codice civile.

(2) L' art. 420 c.c. citato nel presente comma, è stato abrogato dall' art. 11 L. 13.05.1978, n. 180 (accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori).

(3) La rubrica del capo cui il presente articolo appartiene è stata così modificata dall' art. 17, L. 09.01.2004, n. 6, con decorrenza dal 19.03.2004. Si riporta di seguito il testo previgente:

"CAPO SECONDO Dell'interdizione e dell'inabilitazione".

Vetrina