Nuove contestazioni all'imputato assente
Codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 ottobre 1988, n. 250
Codice procedura penale [codice procedura penale]
Approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447

LIBRO SETTIMO. Giudizio - TITOLO SECONDO. Dibattimento - CAPO QUARTO. Nuove contestazioni
Articolo 520
Nuove contestazioni all'imputato assente

1.Quando intende contestare i fatti o le circostanze indicati negli articoli 516 e 517 all'imputato [contumace o] assente, il pubblico ministero chiede al presidente che la contestazione sia inserita nel verbale del dibattimento e che il verbale sia notificato per estratto all'imputato. 

2. In tal caso il presidente sospende il dibattimento e fissa una nuova udienza per la prosecuzione, osservando i termini indicati nell'articolo 519 commi 2 e 3.

(1) (2)

 

-----

(1) La rubrica del presente articolo è stata così modificata dall'art. 10, L. 28.04.2014, n. 67 con decorrenza dal 17.05.2014. Si riporta di seguito il testo previgente: "Nuove contestazioni all'imputato contumace o assente".

(2) Le parole del presente articolo riportate tra parentesi quadre sono state soppresse dall'art. 10, L. 28.04.2014, n. 67 con decorrenza dal 17.05.2014.

Vetrina