Modifiche della composizione del giudice a seguito di nuove contestazioni
Codice di procedura penale
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 24 ottobre 1988, n. 250
Codice procedura penale [codice procedura penale]
Approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447

LIBRO SETTIMO. Giudizio - TITOLO SECONDO. Dibattimento - CAPO QUARTO. Nuove contestazioni
Articolo 521 bis
Modifiche della composizione del giudice a seguito di nuove contestazioni

1. Se, in seguito ad una diversa definizione giuridica o alle contestazioni previste dagli articoli 516, commi 1 bis e 1 ter, 517, comma 1 bis, e 518, il reato risulta tra quelli attribuiti alla cognizione del Tribunale per cui è prevista l'udienza preliminare e questa non si é tenuta, il giudice dispone con ordinanza la trasmissione degli atti al pubblico ministero . (2)

2. L'inosservanza della disposizione prevista dal comma 1 deve essere eccepita, a pena di decadenza, nei motivi di impugnazione. (1)

 

-----

(1) Il presente articolo è stato aggiunto dall'art. 189 D.Lgs. 19.02.1998 n. 51, con decorrenza dal 02.06.1999.

(2) Il presente comma è stato così sostituito dall'art. 47, L. 16.12.1999, n. 479 (G.U. 18.12.1999, n. 296).

 

 

 

 

 

Vetrina