Appendice XI - Articoli 255 e 256 (Sigle di individuazione degli uffici provinciali della M.C.T.C. e sigle di individuazione delle province)
Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada
Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 28 dicembre 1992, n. 303 - Supplemento Ordinario , n. 134
Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada.
Approvato con D.P.R. 16.12.1992, n. 495

Appendici al Titolo 3
Appendice 2/11
Appendice XI - Articoli 255 e 256 (Sigle di individuazione degli uffici provinciali della M.C.T.C. e sigle di individuazione delle province)

1. Le sigle di individuazione degli uffici provinciali della Direzione generale della M.C.T.C. sono le seguenti:

A Piemonte e Valle d'Aosta

A1 Alessandria

A2 Aosta

A3 Asti

A4 Cuneo

A5 Novara

A6 Torino

A7 Vercelli

A8 Biella

A9 Verbania

 

B Lombardia

B1 Bergamo

B2 Brescia

B3 Como

B4 Cremona

B5 Mantova

B6 Milano

B7 Pavia

B8 Sondrio

B9 Varese

B10 Lecco

B11 Lodi

B12  Monza-Brianza. (3)

 

C Trentino-Alto Adige

C1 Bolzano

C2 Trento

 

D Veneto

D1 Belluno

D2 Padova

D3 Rovigo

D4 Treviso

D5 Venezia

D6 Verona

D7 Vicenza


E Friuli-Venezia Giulia

E1 Gorizia

E2 Udine

E3 Pordenone

E4 Trieste


H Liguria

H1 Genova

H2 Imperia

H3 La Spezia

H4 Savona


L Emilia-Romagna

L1 Bologna

L2 Ferrara

L3 Forlï

L4 Modena

L5 Parma

L6 Piacenza

L7 Ravenna

L8 Reggio Emilia

L9 Rimini


M Toscana

M1 Arezzo

M2 Firenze

M3 Grosseto

M4 Livorno

M5 Lucca

M6 Massa Carrara

M7 Pisa

M8 Pistoia

M9 Siena

M10 Prato


N Umbria

N1 Perugia

N2 Terni

 

O Marche

O1 Ancona

O2 Ascoli Piceno

O3 Macerata

O4 Pesaro

05 Fermo (3)

 

P Lazio

P1 Frosinone

P2 Latina

P3 Rieti

P4 Roma

P5 Viterbo


R Abruzzo e Molise

R1 Campobasso

R2 Chieti

R3 L'Aquila

R4 Pescara

R5 Teramo

R6 Isernia


S Campania e Basilicata

S1 Avellino

S2 Benevento

S3 Caserta

S4 Matera

S5 Napoli

S6 Potenza

S7 Salerno

 

T Puglia

T1 Bari

T2 Brindisi

T3 Foggia

T4 Lecce

T5 Taranto

T6 Barletta-Andria-Trani (3)

 

V Calabria

V1 Catanzaro

V2 Cosenza

V3 Reggio Calabria

V4 Crotone

V5 Vibo Valentia


W Sicilia

W1 Agrigento

W2 Caltanissetta

W3 Catania

W4 Enna

W5 Messina

W6 Palermo

W7 Ragusa

W8 Siracusa

W9 Trapani


X Sardegna

X1 Cagliari

X2 Nuoro

X3 Sassari

X4 Oristano

1 bis. Le sigle di individuazione delle province sono le seguenti:

Agrigento

AG

Alessandria

AL

Ancona

AN

Aosta

La O è sormontata dallo stemma

AO

Ascoli Piceno

AP

Asti

AT

Avellino

AV

Bari

BA

Barletta - Andria - Trani BT

Belluno

BL

Benevento

BN

Bergamo

BG

Biella

BI

Bologna

BO

Bolzano

La Z è sormontata dallo stemma

BZ

Brescia

BS

Brindisi

BR

Cagliari

CA

Caltanissetta

CL

Campobasso

CB

[Carbonia-Iglesias CI] (4)

Caserta

CE

Catania

CT

Catanzaro

CZ

Chieti

CH

Como

CO

Cosenza

CS

Cremona

CR

Crotone

KR

Cuneo

CN

Enna

EN

Fermo FM

Ferrara

FE

Firenze

FI

Foggia

FG

Forlì Cesena

FC

Frosinone

FR

Genova

GE

Gorizia

GO

Grosseto

GR

Imperia

IM

Isernia

IS

L'Aquila

AQ

La Spezia

SP

Latina

LT

Lecce

LE

Lecco

LC

Livorno

LI

Lodi

LO

Lucca

LU

Macerata

MC

Mantova

MN

Massa Carrara

MS

Matera

MT

[Medio Campidano VS] (4)

Messina

ME

Milano

MI

Modena

MO

Monza - Brianza MB

Novara

NO

Nuoro

NU

[Ogliastra OG] (4)
[Olbia-Tempio OT] (4)

Oristano

OR

Padova

PD

Palermo

PA

Parma

PR

Pavia

PV

Perugia

PG

Pesaro e Urbino

PU

Pescara

PE

Piacenza

PC

Pisa

PI

Pistoia

PT

Pordenone

PN

Potenza

PZ

Prato

PO

Ragusa

RG

Ravenna

RA

Reggio Calabria

RC

Reggio Emilia

RE

Rieti

RI

Rimini

RN

Roma

Roma

Rovigo

RO

Salerno

SA

Sassari

SS

Savona

SV

Siena

SI

Siracusa

SR

Sondrio

SO

Sud Sardegna  SU (5)

Taranto

TA

Teramo

TE

Terni

TR

Torino

TO

Trapani

TP

Trento

La N è sormontata dallo stemma

TN

Treviso

TV

Trieste

TS

Udine

UD

Varese

VA

Venezia

VE

Verbano Cusio Ossola

VB

Vercelli

VC

Verona

VR

Vibo Valenzia

VV

Vicenza

VI

Viterbo

VT


(1) (2)

 

 

 

-----

(1) Il presente articolo è stato così modificato dall' art. 5, D.P.R. 4 settembre 1998, n. 355 (G.U. 14.10.1998, n. 240).

(2) Il presente comma è stato così modificato dall'art. 1, D.P.R. 15.02.2006, n. 133.

(3) Il presente rigo è stato aggiunto dall'art. 1, D.M. 23.01.2006 (G.U. 21.04.2006, n. 93).

(4) La presente sigla, aggiunta dall'art. 1, D.P.R. 04.04.2008 n. 89 con decorrenza dal 06.05.2008, è stata poi soppressa dall'art. 2, D.P.R. 20.07.2017, n. 140 con decorrenza dal 07.10.2017; ai sensi del comma 2 del medesimo articolo modificante, i veicoli dotati di targhe di immatricolazione con le suddette sigle delle province, possono continuare a circolare fino a una nuova immatricolazione o fino alla cessazione dalla circolazione.

(5) Il presente rigo è stato aggiunto dall'art. 1, D.P.R. 20.07.2017, n. 140 con decorrenza dal 07.10.2017.

Vetrina