Contributo a fondo perduto: definiti i criteri e le modalità per accedere

| 23/06/2020 15:02

Nota a cura di Federica Bottini di A&A Studio Legale


L'Agenzia delle Entrate ha definito il contenuto informativo, le modalità ed i termini di presentazione dell'istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto di cui all'art. 25 del D.L. 19 maggio 2020 n. 34.


Al fine di sostenere le attività economiche colpite dall'emergenza epidemiologica da COVID-19 è stata disposta l'erogazione di un contributo a fondo perduto per i soggetti esercenti attività d'impresa, di lavoro autonomo e di reddito agrario titolari di partita IVA, con alcune esclusioni, che nell'anno 2019 abbiano conseguito un ammontare di ricavi o compensi non superiore a cinque milioni di euro.


Inoltre, il contributo spetta se l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 sia inferiore ai 2/3 dell'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019, con la precisazione che tale presupposto non è richiesto per i soggetti che hanno iniziato l'attività a partire dal 1 gennaio 2019 nonché per quelli con domicilio fiscale o sede operativa nel territorio di comuni colpiti da un evento calamitoso i cui stati di emergenza erano ancora in atto alla data del 31 gennaio 2020.


Per determinare l'importo del contributo, viene applicata una percentuale alla differenza tra l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 e l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019. Precisamente:


-20% per i soggetti con ricavi o compensi non superiori a quattrocentomila euro;


-15% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a quattrocentomila euro e fino a un milione di euro;


-10% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a un milione di euro e fino a cinque milioni di euro.


Viene garantito comunque un contributo minimo non inferiore a mille euro per le persone fisiche e a duemila euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche.


Per la richiesta del contributo, i soggetti richiedenti sono tenuti ad inviare una istanza, esclusivamente in via telematica, all'Agenzia delle Entrate che curerà anche il processo di erogazione del contributo stesso.


La modulistica necessaria è disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate e potrà essere presentata entro il 13 agosto 2020. Nel caso in cui il richiedente sia un erede che continua l'attività per conto del de cuius, invece, l'istanza potrà essere presentata dal 25 giugno 2020 al 24 agosto 2020.

Vetrina