L'Unione degli Avvocati Europei (UAE) elegge i vertici per il biennio 2016-2018

12/12/2016 09:14


L'Unione degli Avvocati Europei (UAE) - associazione fondata a Lussemburgo nel 1986 che promuove la conoscenza e la pratica, inter alia, del diritto dell'Unione europea e della Convenzione europea dei diritti umani (www.uae.lu) - lunedì 21 novembre 2016, in occasione del Comitato Esecutivo tenutosi nel Granducato, ha eletto i propri vertici per il biennio 2016-2018.

Il nuovo Bureau è così composto: Presidente, Agustín Cruz Núñez (Spagna, Foro di Malaga); Vicepresidenti, Gabriele Donà (Italia, Foro di Padova) e Mihai Baco (Romania, Foro di Alba Iulia); Segretario Generale, Elisabeth de Boissieu (Francia, Foro di Parigi); Tesoriere, Jean Patrimonio (Francia, Foro di Parigi); Segretario Generale aggiunto, Pedro de Gouveia e Melo (Portogallo, Foro di Lisbona).

Il Comitato Esecutivo è stato nel contempo rinnovato per un terzo, con ingresso di rappresentanti di Austria, Spagna e Olanda.

Nel pomeriggio dello stesso 21 novembre, una delegazione della UAE è stata poi ufficialmente ricevuta dai massimi rappresentanti della Corte di giustizia (Presidente, Vicepresidente, Presidente della Quinta Sezione, Primo Avvocato Generale) e del Tribunale (Presidente e Vicepresidente) dell'Unione europea. Nel corso dell'incontro sono stati dibattuti temi relativi alla riforma in corso del sistema giurisdizionale dell'Unione, ai diritti processuali delle parti, alla cooperazione tra Corte di giustizia e giurisdizioni nazionali.

Sono poi state poste, insieme al Presidente del Comitato Pubbliche Relazioni dell'UAE, Pierluigi Vasile, le basi per il prossimo maggior evento istituzionale della UAE, cioè il Congresso annuale, che nel 2017 (23 giugno) si terrà a Roma per ricordare i sessant'anni della sottoscrizione dei trattati (istitutivi della CEE e dell'Euratom) del 1957.